Netto successo della Lega di Salvini alle elezioni europee. Il carroccio sfonda il 34% e si conferma primo partito in Italia così come da pronostici della vigilia. Il partito del Ministro dell'Interno vince praticamente in tutta Italia, anche nei territori storicamente più ostici del sud e del centro. Un'affermazione che ribalta il risultato delle politiche di un anno fa, quando la Lega aveva preso la metà dei voti e si era piazzata alle spalle dell'attuale alleato di governo, il Movimento 5 Stelle.

I grillini di Di Maio perdono anche il confronto con il Pd e scendono al 17%, peggio anche delle proiezioni e dei sondaggi. Una flessione netta rispetto al dato di un anno fa che pone il secondo partito di governo, come detto, anche dietro al Pd che sembra rialzare la testa. Il partito di Zingaretti chiude al 22,7%, meglio dei sondaggi. Malissimo Forza Italia che resta sotto la soglia del 10% e non arriva nemmeno al 9%. In ascesa anche Fratelli d'Italia che supera nettamente lo sbarramento del 4% per arrivare in Europa e conquista il 6,4% dei consensi. Tutti gli altri sono rimasti sotto la soglia di sbarramento: +Europa al 3%, Europa verde al 2,2%, La Sinistra 1,74%.  

Affluenza in calo rispetto alle europee di cinque anni fa. Ha votato su tutto il territorio nazionale il 56,09% degli aventi diritto. Nel 2014 si recò alle urne il 58,69% del totale.

IL RIEPILOGO DELLE EUROPEEE CLICCANDO QUI

Galleria fotografica

Articoli correlati