Renato Pittalis ci riprova. A distanza di cinque anni sarà di nuovo lui il candidato a sindaco di «Cambia Leini con Noi». La presentazione ufficiale è avvenuta venerdì mattina presso la sede elettorale di via Bonis. Ezio Navilli, presidente di “Cambia Leini con Noi” spiega la scelta del gruppo: «Quello che ci proponiamo è promuovere il cambiamento. Siamo felici che Pittalis abbia accettato di nuovo di rappresentarci. E' una scelta di continuità perché in questi ultimi cinque anni il nostro gruppo non ha mai smesso di incontrarsi e di lavorare per Leini. La nostra è stata un'opposizione competente, costruttiva  e mai preconcetta. Cosa di cui ci hanno dato merito anche gli altri gruppi consigliari».

Secondo “Cambia Leini” nemmeno la giunta Leone, con l’attuale sindaca che cinque anni fa si era presentata come motore di una “rinascita”, si è dimostrata adatta a dare quella svolta tanto attesa. «Sono passati 5 anni di amministrazione Leone ma il tempo sembra non essere mai trascorso. La nostra città è ferma, dormiente assuefatta, stanca. Forti dell’esperienza di cinque anni in consiglio comunale, la nostra squadra oggi è pronta a mettersi al timone della Città per farla ripartire, per farla reagire da una politica soporifera, attendista, autoreferenziale, che come unico risultato ha avuto quello di allontanare sempre di più i cittadini» commenta  Pittalis.

Saranno due le liste che comporranno la coalizione di carattere civico. «Siamo convinti delle nostre capacità - aggiunge Pittalis - rivendichiamo la nostra autonomia e siamo certi di avere i giusti requisiti per guidare Leinì. La nostra lista è l’unica speranza per cambiare pagina dopo la spenta esperienza dell’Amministrazione Leone. La nostra idea di città è diversa: vogliamo una Pro Loco capace di promuovere il territorio, la partecipazione attraverso la formazione di apposite commissioni, iniziative e spazi per i giovani. Non ci manca nulla per far ripartire questa città e ridarle coraggio, orgoglio ed entusiasmo. Lo spirito civico che siamo in grado di proporre, avendo messo assieme una squadra affiatata e competente composta da commercianti, imprenditori, studenti, professionisti e pensionati è la nostra forza più grande». (S.i.)

Galleria fotografica

Articoli correlati