Le foto pubblicate ieri sera sui social network, in poche ore, hanno fatto il giro del web fino ad arrivare in municipio. Non potevano passare inosservate: olio, pasta, pane e legumi, destinati ai poveri o alle famiglie in difficoltà, gettati in un cassonetto dell'immondizia di Favria.

E' probabile che si tratti di qualcuno che dopo aver preso la borsa della spesa da qualche associazione del territorio, valutando i prodotti non di suo gradimento, ha pensato bene di gettarli direttamente nella pattumiera. Il gesto non è sfuggito ad una favriese che ha fotografato la merce nel bidone (foto sotto tratte da Facebook).

«Stiamo cercando di appurare la provenienza della merce e di segnalare il fatto agli organi competenti», dice il sindaco di Favria, Vittorio Bellone. Resta, purtroppo, l'amarezza per un gesto davvero vergognoso, specie a fronte di tutte quelle persone che hanno effettivamente bisogno di un aiuto. Senza contare il mancato rispetto dei volontari o di chi si è prodigato per la consegna degli alimenti.

Galleria fotografica

Articoli correlati