CHIVASSO-IVREA - Al ritorno dalle ferie, dal mese di settembre, inizierà l'elaborazione del progetto di «fattibilità dei lavori di velocizzazione della linea ferroviaria tra Aosta e Chivasso». Lo ha annunciato l'altro giorno, con una nota, l'assessorato regionale ai trasporti della Valle d'Aosta dopo un incontro con Rete Ferroviaria Italiana.

A disposizione ci sono 36 milioni di euro che fanno parte del contratto di programma tra Rfi e Ministero e che dovranno essere utilizzati sulla storica linea Torino-Aosta, soprattutto nel tratto oggi non ancora elettrificato. Stando alle tempistiche è possibile che lo studio sia pronto a febbraio 2021. Nella seconda metà del 2021, invece, sarà operativo il progetto definitivo di elettrificazione della tratta Aosta-Ivrea. Un nuovo incontro per fare il punto della situazione è già previsto a settembre.

La velocizzazione della linea ferroviaria tra Aosta e Chivasso prevede, al netto dell'utilizzo di nuovi treni, anche l'eliminazione di numerosi passaggi a livello che, specie nella zona dell'eporediese, rendono particolarmente lenta la circolazione dei convogli. Il progetto definitivo di elettrificazione della tratta Aosta-Ivrea, se sarà completato nel secondo semestre 2021, potrà vedere l'inizio del lavori l'anno successivo.

Galleria fotografica

Articoli correlati