Nei giorni scorsi è stata inviata, ai genitori dei bambini nati nel Comune di Forno Canavese nello scorso anno (purtroppo in calo rispetto agli anni passati), una lettera di invito a visitare l'asilo nido comunale, specificando i periodi di iscrizione per il prossimo anno 2019/2020: mese di maggio per iscrizioni a partire dal 4 settembre; mese di ottobre per iscrizioni a partire dal 2 gennaio del 2020 con possibilità di iscrizioni a tempo part-time (con o senza mensa).

All'asilo comunale-aziendale possono accedere a tariffe agevolate (come per i residenti) anche i figli dei dipendenti, seppur non residenti, che lavorano presso una qualunque azienda del territorio di Forno (purchè convenzionata con il Comune) al fine di fidelizzare, rafforzare e stabilizzare il rapporto tra azienda e lavoratori.

Per Forno, così come per tanti paesi del Canavese, mantenere l'asilo nido «La coccinella» significa garantire alle future giovani coppie la possibilità di rimanere con la propria famiglia sul territorio. «Per evitare, come già avviene in altre realtà montane, un lento ma inesorabile spopolamento». Da qui l'idea di allargare il bacino d'utenza e ritornare al buon vecchio asilo aziendale.

Galleria fotografica

Articoli correlati