Lo scorso 30 dicembre, due figure molto importanti e rappresentative del Comune di Ingria, lo storico ex sindaco Giacomo Crosasso e l'energica gestrice della locanda e degli alimentari fino ad inizio anni novanta, Delfina Bianco Levrin, sono state scelte insieme agli altri rappresentanti dell'Amministrazione Comunale e della Pro Loco per partecipare al "rituale della quercia". 
 
Hanno infatti piantato, assieme all'attuale sindaco, Igor De Santis, l'alberello donato dai Comuni Fioriti, manifestazione nazionale che diventerà quest'anno di livello internazionale dal momento che Ingria sarà finalista del concorso «Communities in Bloom», il concorso mondiale delle comunità in fiore con finale in Canada. 
 
«Mi auguro che questo rituale sia di buon auspicio e che possa ispirare le nuove generazioni a riscoprire la nostra storia e le nostre tradizioni che ci vengono tramandate dai nostri saggi, facendo tesoro dei loro insegnamenti e buonsenso - dice il sindaco Igor De Santis - affinché gli antichi valori dei nostri avi non vadano perduti ma aiutino i giovani ad affrontare le difficoltà durante il loro cammino. A tutti i cittadini di Ingria auguro di cuore un gioioso e sereno 2020 pieno di nuovi successi da condividere insieme anche per tutte le nostre montagne e terre Canavesane».

Galleria fotografica

Articoli correlati