Giuliano Balzola, esponente della Lega e assessore alla Mobilità del Comune di Ivrea, si è recato a Roma e ha consegnato personalmente al viceministro delle Infrastrutture e dei trasporti Edoardo Rixi il dossier sulla liberalizzazione dell'autostrada A5 Torino-Ivrea-Quincinetto-Aosta.

I 5 Stelle lavorano al progetto dal 2016 e hanno raccolto 1750 firme a sostegno dell'eliminazione dei pedaggi tra i caselli di Albiano, Scarmagno, Ivrea e Quincinetto. Barriere da sostituire con due caselli leggeri all'altezza di San Bernardo di Ivrea e Borgofranco.

A sotegno della petizione c'è la convinzione che questa azione potrà risolvere i gravi problemi di viabilità di Ivrea: rendendo l'autostrada quasi gratuita si attirerebbero infatti più automobilisti diretti ad Aosta e che oggi scelgono di passare dal centro della città eporediese.

Per il momento la concessione per il tratto Torino-Ivrea-Quincinetto è di Ativa (in proroga dal 2016 per l'ultimazione di lavori al Nodo idraulico), ma non è da escludere una futura gestione, di questa e di tutte le altre autostrade del territorio di competenza, da parte dalla Città Metropolitana di Torino. (G.g.)

Galleria fotografica

Articoli correlati