Dieci posti di lavoro per disoccupati, italiani e stranieri con regolare permesso di soggiorno. E' quanto prevede il bando del progetto “Reciproca solidarietà e lavoro accessorio”, promosso dal Comune di Ivrea con il contributo della Compagnia di San Paolo e recentemente pubblicato. 
 
Un'iniziativa, come spiega l'assessore Enrico Capirone, riproposta dopo l'esperienza positiva dello scorso anno. “Non solo così diamo un'opportunità di impiego, seppur temporaneo, a persone che stanno vivendo una grave situazione di disagio, ma questo progetto ci consentirà anche di impiegarle in attività di interesse pubblico, quali la pulizia e manutenzione di edifici, giardini, strade o parchi, così come il supporto all'organizzazione di manifestazioni sportive, culturali, fieristiche o tradizionali”. 
 
Entrando più nel dettaglio del bando, per poter partecipare ogni cittadino deve iscritto e disponibile al lavoro presso il Centro per l'impiego di Ivrea, oltre ad essere in possesso di una certificazione Isee relativa al 2013 non superiore a 25mila euro. Non saranno ammesse candidature da parte di chi ha già beneficiato di quest'intervento nell'edizione precedente del progetto, né sarà ammesso più di un componente per nucleo familiare. Le figure richieste sono: cinque generici, un muratore, un fabbro, due decoratori e un autista con patente C abilitato per la conduzione di gru per autocarro e la movimentazione di piattaforme di lavoro mobili elevabili. Le persone che verranno selezionate saranno retribuite con i voucher di lavoro accessorio del valore di 10 euro (comprensivi di quote Inail e Inps, per un valore netto di 7,5 euro). A ogni prestatore d'opera verrà riconosciuto un buono per ogni ora di lavoro, per un totale di 388 ore e quindi un importo lordo di 3.880 euro lordi (al netto, 2.910 euro).
 
Le domande di adesione, corredate della relativa documentazione richiesta, dovranno essere presentate nei giorni 17, 18 e 19 novembre (dalle 9.00 alle 12.30) presso il servizio Politiche del Lavoro di Ivrea, in via cardinal Fietta, al primo piano.
Alla chiusura dei termini, il Comune predisporrà una graduatoria sulla base dell'Isee: in caso di parità, sarà data priorità al richiedente con il nucleo familiare più numeroso e, in seguito, a quella avente l'età anagrafica maggiore. I candidati scelti saranno convocati per un colloquio conoscitivo e attitudinale che ne valuterà l'idoneità.
 
Per ulteriori informazioni sul bando e la relativa modulistica è possibile rivolgersi allo sportello delle opportunità, presso il Centro per l'impiego di Ivrea in corso Vercelli 138 (lunedì, martedì e mercoledì dalle 9 alle 12). In alternativa, contattare il servizio Politiche per il lavoro del Comune di Ivrea (tel. 0125/4101 – ufficiolavoro@comune.ivrea.it) oppure consultare il sito web www.comune.ivrea.to.it.  

Galleria fotografica

Articoli correlati