Portaverta è un progetto che nasce dalla collaborazione tra l'Associazione Acmos, la Coop MaryPoppins e lo ZAC! e si propone come laboratorio musicale di aggregazione e di integrazione di persone provenienti dall'Europa all'Africa, dal Medio Oriente a tutto il mondo attraverso il linguaggio universale della musica.

Ritmi e danze delle più svariate origini si scontrano e si incontrano, lasciando spazio ad un clima di pace e unità. Nello specifico, si tratta di un laboratorio di percussioni tenuto da due musicoterapisti attraverso attività di conoscenza e di scambio reciproco con le tecniche di drum circle, body percussion, circle singing, song writing e improvvisazione.

Portaverta ha luogo tutti i martedì dalle ore 17 alle 18:30 allo ZAC! di Ivrea. Il Laboratorio è aperto a tutti i giovani di Ivrea ed è gratuito. Per la buona riuscita del progetto è importante che chi partecipa abbia la costanza e l'interesse di far parte del gruppo per tutta la sua durata, ovvero fino al mese di giugno. Il nome Portaverta è tratto dall'omonima canzone di Lorenzo Monguzzi, che canta nel ritornello: «Qui tutti voglion chiudere la porta, a noi invece piace lasciarla aperta».

Galleria fotografica

Articoli correlati