«Chiediamo al Comune l'approvazione della dichiarazione di emergenza climatica e ambientale. Ci sarà musica e alcuni nostri interventi. Intanto, raccoglieremo firme per la petizione per chiedere al Comune la dichiarazione dell'emergenza climatica. Se non avete ancora firmato, è la vostra occasione. Facciamo sentire la nostra voce». Così i ragazzi del Fridays For Future Ivrea che venerdì 17 saranno alle 15.30 in piazza di Città per un presidio. 
 
«Abbiamo scritto una lettera, abbiamo mandato articoli, stiamo raccogliendo firme in scuole e luoghi pubblici, abbiamo ottenuto l'approvazione della maggior parte delle associazioni di Ivrea e anche di alcune scuole. Cosa dobbiamo fare ancora per ottenere l'attenzione del Comune? Anche sabato pomeriggio avremo un banchetto davanti a via Palestro e raccoglieremo firme. Infine, le stiamo raccogliendo al Gramsci e al Cena e al Botta davanti alla sede venerdì 17 e davanti alla succursale lunedì 20 alle ore 14». 
 
Il 30 luglio in Consiglio comunale a Ivrea è stata presentata una mozione per la dichiarazione di emergenza climatica. Il Consiglio non l'ha approvata: «Sono pochi i cittadini a esserne a conoscenza, ma noi non possiamo più accettare l'indifferenza dell'amministrazione e per questo abbiamo scritto una lettera al Comune e creato una petizione per chiedere la dichiarazione dello stato di emergenza climatica e ambientale. In questo modo, se il Consiglio non approverà nuovamente la mozione, questa volta ci preoccuperemo di rendere la cittadinanza consapevole della decisione, in quanto suo diritto. Il negazionismo non è più tollerabile».

Galleria fotografica

Articoli correlati