Il concorso dei presepi, a Ivrea, si farà comunque. Anche se le scuole della città hanno deciso di non partecipare. Il deputato della Lega, l'eporediese Alessandro Giglio Vigna, che ha seguito da vicino la questione, oggi ha confermato che la città avrà il suo concorso.

L’Associazione Italiana Esperti d’Africa ha proposto al Comune un progetto rivolto proprio alle scuole primarie e secondarie di primo livello che vedeva il coinvolgimento dei giovani alunni nella progettazione e realizzazione di Presepi. Concorso a scopo benefico per i bambini della Namibia. «Le Direzioni Didattiche dicono no - dice Giglio Vigna - un no pesante che non rientra nei valori comunitari della nostra città, sia per l'aspetto culturale religioso dell'iniziativa che per lo scopo benefico».

A quel punto l'Associazione si rivolge al Comune, «il quale non può imporsi sulle Direzioni Didattiche che dipendono direttamente dal Provveditorato», precisa l'esponente della Lega. «Quindi il Comune bypassa le Direzioni Didattiche, patrocina e organizza ugualmente il concorso direttamente con associazione e bambini. E infatti stanno già arrivando molte iscrizioni di gruppi di bambini».

Galleria fotografica

Articoli correlati