Un'associazione di Roma che tutela l'etnia Rom ha denunciato per diffamazione l'assessore Giorgia Povolo del Comune di Ivrea. Nel mirino dell'associazione romana sono finiti i post scritti dalla giovane assessore eporediese su Facebook, alcuni dei quali proprio contro gli zingari, definiti, tra le altre cose, «zecche e parassiti».

L'eco di quei post, dei quali si è discusso anche in consiglio comunale dopo la presa di posizione dei gruppi di minoranza e, in particolare, del Pd, ha convinto l'associazione romana a denunciare l'assessore per diffamazione. Le indagini sono al momento in corso. Nei giorni scorsi, assistita dall'avvocato Celere Spaziante, la Povolo è stata sentita in procura a Ivrea. «Si tratta di parole scritte in un momento di grande rabbia e panico, a seguito di un brutto furto, il primo che io abbia subito», aveva detto l'assessore rispondendo alle critiche delle minoranze.

Le frasi contro gli zingari dell'assessore alle politiche sociali erano diventate, a novembre 2018, un caso nazionale. Tanto che l'associazione che tutela i Rom ha deciso di presentare la denuncia.

Galleria fotografica

Articoli correlati