Galleria fotografica

IVREA - Si è svolto alla Casa Blu Olivetti di Ivrea, «Connessioni. Dai Territori gli ecosistemi digitali», l’evento organizzato da Dedagroup, polo di aggregazione delle eccellenze italiane del Software e delle Soluzioni As a Service, che accompagna aziende, istituzioni finanziarie e PA nell’evoluzione delle strategie IT e digitali. A confermare l’importanza del tema al centro dell’evento, la partecipazione di oltre cento rappresentanti delle imprese private e finanziarie e delle istituzioni del Nord Ovest. 

Ad aprire i lavori il Sindaco di Ivrea Matteo Chiantore che ha sottolineato: «Ivrea è una città il cui passato glorioso si connette ad un futuro ricco di speranze e potenzialità. Proprio qui, vennero sviluppati i più importanti progetti di innovazione della Olivetti che hanno permesso alla nostra città di dialogare e di connettersi con tutto il mondo, nel nome non solo dei prodotti e del lavoro, ma anche dei valori e della dignità dell'uomo. Connessioni, queste, che ci fanno guardare con fiducia al futuro. Che si tratti di impresa, di trasporti, di mobilità, di AI (un tema ad Ivrea già di casa negli anni '80), di turismo, di attrarre risorse: tutto dipende dalle connessioni e dalla nostra disponibilità all'apertura, allo scambio, a creare e a gestire nuovi modi di connettersi con il mondo. Non a caso, infine, "Connessioni" trova casa ad Ivrea, città' che guarda al mondo».

A proseguire Andrea Tronzano, Assessore Bilancio Finanze, Programmazione economico-finanziaria, Patrimonio, Sviluppo delle attività produttive e delle piccole e medie imprese (industria, Artigianato, Imprese cooperative, Attività estrattive) di Regione Piemonte, che ha dichiarato: «Semiconduttori, Aerospazio, Digitalizzazione e Intelligenza Artificiale questi sono i cardini di sviluppo su cui la Regione ha lavorato e le connessioni su cui programmare il futuro a maggior ragione in un territorio come quello eporediese. Questa varietà di interessi e di opportunità è la nostra ricchezza e riesce a darci forza e peso. Noi dobbiamo tenere alta l’attenzione e continuare a lavorare al fianco delle nostre imprese e dei nostri imprenditori, che continuano a fare investimenti e che non mollano di un centimetro. Se il Piemonte è attualmente la sesta regione europea per attrazione e investimenti in Europa il merito è da attribuire alla capacità di interagire tra la politica e il sistema di impresa. Noi continueremo a lavorare in questa direzione così come in quella di portare anche a Ivrea un Hub dell’Intelligenza Artificiale». 

Il tema delle “connessioni” è stato il fil rouge dell’incontro. Un elemento che, non solo riflette l’approccio sinergico tra tutte le aziende del Gruppo, impegnate nell’accompagnare i clienti nel processo di digitalizzazione, ma che rispecchia anche ciò che il digitale può e deve creare tra imprese, persone, finanza e mercati, superando i confini nazionali attraverso la costruzione di ecosistemi a loro volta interconnessi. Una riflessione per aziende, istituti finanziari e PA che, investendo nel digitale, devono guardare in modo prioritario anche all’impatto economico e sociale sui territori in ottica europea, specie alla luce dell’importante allocazione di fondi previsti nei prossimi sette anni nella logica del Digital Deal, del Green Deal e del Life Deal e le sue linee guida.