Il Comitato Democrazia Costituzionale di Ivrea e l’Anpi Ivrea e Basso Canavese invitano la cittadinanza all’incontro pubblico con Lidia Menapace che si terrà martedì 15 novembre alle ore 20.45 nella Sala Santa Marta a Ivrea. Lidia Menapace, 92 anni, partigiana, femminista, pacifista, docente universitaria, scrittrice, Senatrice della Repubblica, nell’ultimo anno si è dedicata a girare per il Paese per sensibilizzare cittadini e cittadine di tutte le età, diversi gli incontri con i giovani, sui contenuti revisionisti della riforma costituzionale che andremo a votare il 4 dicembre.
 
Lidia ricorda sempre nei suoi interventi che nella Resistenza persone di orientamento politico diverso - Cattolici, Comunisti e Socialisti, Laici e Liberali hanno combattuto insieme per un obiettivo comune, la Liberazione. Allo stesso modo uniti si deve rifiutare una riforma riduce la sovranità popolare sancita dall’articolo 1. Lidia Menapace ricorda il dibattito che accompagnò la stesura del testo della nostra Costituzione, le discussioni, e come di la stampa le riportava, “il popolo seguiva con passione il lavoro della Costituenti. … Invece questa riforma è tutta fatta di gioco parlamentaristico, di voti di fiducia, di dibattito strozzato, di alleanze che cambiano e di giochi poco chiari. Davvero è giusto fermarla, respingerla, recuperare attraverso una campagna che spinga al voto un maggiore spazio di democrazia e di antifascismo.”
 
“Sono più che con­vinta che la nostra Costi­tu­zione più che rifor­mata deve essere attuata”, ribadisce con fermezza Lidia Menapace.

Galleria fotografica

Articoli correlati