Abbiamo ricevuto, per conoscenza, la lettera firmata da 80 disabili visivi, residenti nel territorio dell'Asl To4 del Canavese indirizzata a Lorenzo Ardissone, direttore generale. La lettera pone l'accento sul Centro di Riabilitazione Visiva di Ivrea. «Nell'agosto 2015 - dichiara il presidente APRI-onlus Marco Bongi - promettemmo a Lorenzo Ardissone che la nostra associazione non avrebbe soffiato sul fuoco della protesta. E così è stato per un anno intero nonostante le continue lamentele. Personalmente non ho accettato di sottoscrivere questa lettera ma ritengo che le richieste siano più che giustificate. Siamo a disposizione della dirigenza ed attendiamo un incontro chiarificatore». 
 
Ecco la lettera: 
 
«Siamo un gruppo di disabili visivi, loro famigliari ed amici. Con questa lettera intendiamo rivolgerLe un accorato appello affinchè, dopo i problemi e le incomprensioni del recente passato, possano essere tenuti maggiormente presenti, in vista della scadenza della convenzione relativa al Centro di Riabilitazione Visiva, i legittimi bisogni della nostra categoria di cittadini.
 
In particolare ci permettiamo di chiederle di considerare attentamente le realtà più attive sul territorio e le metodologie sperimentate proficuamente da oltre quindici anni. Negli ultimi due anni invece molti pazienti sono stati costretti ad organizzarsi autonomamente, ricorrendo a finanziamenti di fondazioni benefiche, affinchè potessero in qualche modo proseguire, sia pur in forma ridotta, servizi contenuti nelle convenzioni in vigore, come la riabilitazione domiciliare e gli interventi individuali per il recupero dell'autonomia domestica.  
  
Non intendiamo recriminare, in questa fase, sulle scelte, in realtà discutibilissime, adottate dalle amministrazioni precedenti. Vorremmo soltanto che non si ripetano gli errori del passato e che si vigili maggiormente sul rispetto degli obblighi imposti dalle convenzioni».
 
I firmatari della lettera sono residenti a Borgaro, Front Canavese, Ciriè, Fiorano Canavese, Castelnuovo Nigra, Mathi, Leini, Ivrea, Pavone, Borgofranco d'Ivrea, Banchette, Vistrorio, Settimo Torinese, Caluso, Vische, Pont Saint Martin, Mazzè, Caselle Torinese, Cafasse, Castellamonte e San Carlo Canavese.

Galleria fotografica

Articoli correlati