Missione compiuta: il laboratorio-museo Tecnologicamente di Ivrea può traslocare nella nuova sede alla Ico. Il crowdfunding via internet (su eppela.com) ha avuto successo e ha permesso alla Fondazione Natale Capellaro, che coordina e gestisce le attività del museo dal 2005, di raccogliere i 10mila euro necessari per il trasloco e l'allestimento della nuova sede in via Jervis. Complessivamente sono stati raccolti oltre 12 mila euro, frutto delle donazioni di 152 sostenitori che hanno donato da 5 a 100 euro.

La Fondazione Natale Capellaro è uno dei tre partner culturali inserito nel piano di gestione della candidatura Unesco, come referente soprattutto sul piano della comunicazione e della didattica, uno dei canali fondamentali per formare le nuove generazioni sul grande patrimonio architettonico e sulla singolare storia olivettiana.

La campagna di crowdfunding risulta quindi fondamentale per allestire la nuova sede del museo in via Jervis ad Ivrea, alla Ico, nell'ambito della rivitalizzazione della fabbrica di Mattoni Rossi, primo nucleo della storica Olivetti. Tremila euro serviranno per il trasloco delle macchine da scrivere e di tutti i cimeli olivettiani. Altrettanti per l'allestimento della nuova area espositiva. 4000 euro, infine, saranno destinati all'allestimento dell'area didattica, cuore pulsante del museo Tecnologic@mente, vista la sua «mission» divulgativa a beneficio delle scuole del territorio.

Galleria fotografica

Articoli correlati