Cambiamo!: nasce in Canavese, a Ivrea, un comitato del partito politico lanciato dal Presidente della Regione Liguria Giovanni Toti. È il primo raggruppamento a nascere ufficialmente in provincia di Torino. A tirare le fila del nuovo circolo è Diego Borla, Presidente del Consiglio Comunale Eporediese e storico esponente del centro destra a Ivrea. «In "Cambiamo!" - spiega Borla - ho ritrovato quello spirito che da tempo non percepivo più nella mia vecchia formazione politica. In Cambiamo! ho risentito la voglia di fare, lo spirito di cambiare che mi avevano portato nel 1994 ad avvicinarmi alla neonata Forza Italia».

Insieme a Diego Borla a dar vita al circolo sono: Alessio Alessandrini, Antonino Bagnato, Paolo Cafasso, Marco Campagnolo, Marco Liore, Emanuele Splendore, Alessandra Vecchietti. Tutte persone che hanno deciso di raccogliere il guanto della sfida e provare a riportare in politica, sia sul nostro territorio che oltre, uno spirito liberale e moderato. «Capiamo le ragioni del "consenso", ma alla politica urlata preferiamo quella ragionata. Così come capiamo le ragioni del "dissenso", ma alle manifestazioni "contro" preferiamo le proposte. Proposte per crescere, per aiutare chi rimane indietro, ma permettendogli di correre, non azzoppando chi già cammina», è il pensiero unanime dei fondatori del circolo eporediese.

Il Comitato di "Ivrea e Canavese" di Cambiamo! approfitterà del periodo di feste per organizzarsi e prepararsi a presentarsi al territorio, sia in maniera virtuale (una pagina Facebook, prima di tutto) sia in maniera fisica, con una conferenza stampa alla quale parteciperà il Senatore Massimo Berrutti, tra i fondatori di Cambiamo!, tesoriere nazionale e referente piemontese della nuova compagine politica. «Cambiamo! è tutto da costruire. Al momento siamo poco conosciuti al di fuori della Liguria, ma si stanno aprendo circoli in tutta Italia. La decisione di portare questo partito in Canavese non è quindi un’operazione di comodo per godere di rendite di posizione. Al contrario sarà un impegno difficile: non abbiamo la certezza della vittoria, ma abbiamo lo spirito per provare a conquistarla!», è l’assicurazione dei fondatori.

Galleria fotografica

Articoli correlati