«L'ospedale di Ivrea perde i pezzi, la Regione Piemonte insieme ai rappresentanti del territorio deve lavorare per un nuovo ospedale del Canavese». Così Giorgio Bertola, candidato alla presidenza della Regione Piemonte per il Movimento 5 Stelle. Dopo i crolli dei controsoffitti della scorsa settimana nel reparto di emodinamica, per il Movimento è venuto il momento di progettare una nuova struttura.

«L'ospedale risalente al 1956 è ormai obsoleto - dice Bertola - mostra i segni del tempo e non è più in grado di offrire a cittadini ed operatori la sicurezza necessaria per una struttura sanitaria. E' insostenibile e poco lungimirante continuare a spendere circa 3 milioni euro annui per le manutenzioni.  Da tempo pensiamo che la soluzione sia quella di avviare, in tempi brevi, un percorso che porti alla realizzazione di un nuovo ospedale del Canavese e ad ipotesi sulla riconversione dell'attuale struttura».

Per questo motivo il Movimento 5 Stelle sosterrà la proposta di referendum consultivo lanciata dal sindacato Nursind: «In questo momento riteniamo necessaria una presa d'atto della politica locale sulla necessità di realizzare un nuovo ospedale. Serve ampio confronto con tutti: cittadini, amministratori locali, operatori sanitari ed associazioni. Affinché, nel più breve tempo possibile, si arrivi ad una soluzione progettuale condivisa».

Galleria fotografica

Articoli correlati