Ieri mattina apertura dell'anno scolastico per la nuova sezione Primavera dell'Asilo Nido Comunale Olivetti presso la Scuola dell'Infanzia Sant'Antonio in via San Giovanni Bosco. La sezione Primavera è la quarta sezione dell'Asilo Nido, accoglierà 12 bambini di età dai 24 ai 36 mesi e sarà gestita direttamente da tre educatrici e da un'operatrice, dipendenti del comune di Ivrea. È una sezione nuova che, come per alcune altre sezioni dell'Asilo Nido Comunale, potrà beneficiare nella stessa struttura della presenza di una Scuola dell'infanzia statale, con cui c'è un'ottima collaborazione e che consentirà di sviluppare progetti educativi condivisi.

Alla prima campanella presenti la vicesindaco Elisabetta Ballurio e l'assessore Giorgia Povolo. «Il nostro ringraziamento va innanzitutto al personale, a Giovanni Repetto, all'amministrazione e allo staff della scuola - ha detto la Ballurio - utilizziamo una struttura pubblica per il pubblico. E' sempre positivo quando si apre uno spazio pubblico per una scuola. E' la conferma che la nostra amministrazione non ha mai voluto chiudere alcuna sezione. Si erano chiuse in passato all'asilo Olivetti e forse già allora si potevano fare scelte diverse». Soddisfatta anche l'assessore Giorgia Povolo: «La peculiarità di questo servizio è che si tratta di una sezione Primavera dai 24 ai 36 mesi a totale gestione comunale con tre educatrici e un ausiliario. Una nuova sede bella, luminosa e colorata con un'ampia area gioco anche all'esterno».

E sul futuro dello storico asilo Olivetti, il vicesindaco spiega: «Si è fatta tanta disinformazione nei mesi scorsi sull'asilo nido. La verità è che qui è stata trasferita una sezione che era al Moreno in una struttura privata. L'asilo Olivetti è li e faremo di tutto per riaprirlo. È stata la culla dei nostri bimbi e non solo. E' stata un'eccellenza per davvero quindi abbiamo il compito di arrivare alla sua riapertura».

Galleria fotografica

Articoli correlati