Sardine oggi in piazza a Ivrea, davanti al municipio, per manifestare contro la destra di Salvini. Vi parteciperà anche il circolo locale di Rifondazione Comunista che ha annunciato ieri la sua adesione. «Democrazia e giustizia sociale. Con in testa questo binomio, per noi inscindibile, parteciperemo a Ivrea alla manifestazione delle “sardine”, nel rispetto dell’autonomia dei promotori della piazza».

Riprendendo le parole del segretario provinciale Ezio Locatelli, «Parteciperemo come persone, come attivisti, preoccupati e inorriditi dalla cultura reazionaria e fascistoide che incita all’odio, alla guerra nei confronti delle persone più deboli. Allo stesso tempo pensiamo che non cu sia possibilità alcuna di battere il populismo di destra in assenza di una politica che garantisca i diritti sociali e del lavoro, di una politica imperniata sui valori di eguaglianza e di giustizia sociale, di rappresentanza democratica, che sia cioè applicazione dei principi fondamentali della nostra Costituzione. Principi calpestati in anni di politiche di attacco ai diritti del lavoro, di riduzione delle tutele e dello stato sociale, di precarizzazione dell’esistenza delle persone. Politiche che unitamente a disuguaglianze e impoverimento hanno ingenerato un forte disagio e malcontento sociale».

«La nostra presenza nella piazza delle sardine è motivata dalla nostra volontà di tenere insieme l’impegno democratico, antifascista, antirazzista all'impegno contro le politiche neoliberiste di devastazione sociale e ambientale che hanno accomunato purtroppo forze e schieramenti che si dicono diversi ma che in realtà non lo sono riguardo a molte scelte di politica economica e sociale».

Galleria fotografica

Articoli correlati