Una marcia non autorizzata, in "risposta" alla sospensione di ieri dello Storico Carnevale, si è svolta oggi pomeriggio a Ivrea. Dopo il pranzo dei pifferi, la Mugnaia e il Generale, ovviamente in borghese, sono usciti per una passeggiata nelle vie del centro e intorno a loro si è formato un corteo spontaneo di cittadini e appassionati della manifestazione.

Un corteo che ha raccolto centinaia di persone e che si è concluso in piazza di città sotto le finestre del municipio dove è arrivato anche il sindaco Stefano Sertoli.

Articolo Uno Ivrea critica il primo cittadino: "I cittadini sono preoccupati dalla situazione che vive il Paese e si aspetterebbero dalle istituzioni la necessaria serietà. Il sindaco, ieri, ha sospeso la manifestazione e oggi si è posto a capo di un gruppo numeroso di cittadini in barba alla sua stessa ordinanza. E' semplicemente inaccettabile l'atteggiamento del primo cittadino. Un atteggiamento irresponsabile da stigmatizzare. Cosa hanno da dire in proposito la Regione Piemonte e il prefetto? Attendiamo risposte". 

Galleria fotografica

Articoli correlati