Grande cordoglio a Leini, per la morte, avvenuta  ieri notte, di Pietro Ballesio, 91 anni, cavaliere della Repubblica, partigiano e per vent'anni amministratore della città. Notissimo professionista locale, Ballesio tra i banchi di Palazzo civico ha anche indossato la fascia tricolore dal giugno 1970 al luglio 1975, ricoprendo poi l'incarico di vicesindaco nelle successive amministrazioni, guidate da Giuseppe Cozza. 
 
Coinvolto nei primi anni '90 nell'inchiesta sul piano regolatore, fu assolto, ma da allora decise di abbandonare la politica attiva. Lascia la figlia Serena con il marito Tony Balbo e i nipoti Alessandro, Andrea e Enrico. Domani alle 15,30 nella chiesa parrocchiale, i funerali.

Galleria fotografica

Articoli correlati