LEINI - E' stato presentato sabato pomeriggio il progetto di riqualificazione per il parco «Grande Toro» di Leini. A presentarlo, insieme all'assessore allo Sport Mauro Caudana, il sindaco Renato Pittalis. «Abbiamo scelto la strada del partenariato pubblico-privato perché il privato ha le risorse che il pubblico non ha: collaborare con il privato nelle attività per le quali c’è la possibilità ad investire significa liberare denaro per quelle aree in cui l’Amministrazione deve obbligatoriamente operare in modo autonomo».

«Il rapporto con il privato - ha spiegato Pittalis - permetterà di avere una struttura funzionale, sicura, tenuta in modo ordinato, pulito ed efficiente e, dopo 12 anni, riaverla indietro con implementazioni, miglioramenti e nuove funzionalità».  L’investimento, pari a 860 mila euro, porterà alla realizzazione di quattro campi da Paddle, una nuova piattaforma polivalente, un campo da tennis coperto e una revisione completa dell’area bar-ristorante e degli spogliatoi. Un opportunità per valorizzare al massimo un’area verde e sportiva.

«Quando la struttura è tornata nella disponibilità dell'amministrazione - conclude il sindaco - necessitava di lavori urgenti, e costosi, per essere messa nelle condizioni di essere fruibile, per lo meno negli spazi adibiti ad area verde, ed essere appetibile per gli investitori. Lo sport è un ambito su cui Leini punta molto e non solo nella "cattedrale" della Cittadella dello Sport: anche nei vari quartieri, da via Teologo Re a via San Francesco al Campo, da Tedeschi a Fornacino, per finire in questa splendida struttura che sarà ulteriormente rinnovata dal concessionario, si potrà praticare sport o anche solo fare una passeggiata nel verde vicino a casa». (S.i.)

Galleria fotografica

Articoli correlati