Lo scippo di 75mila euro dai fondi destinati alle frazioni Campo e Muriaglio (per rifare la facciata del municipio...) ha tenuto banco nel corso dell'ultimo consiglio comunale di Castellamonte. Il sindaco Mazza, novello Robin Hood, temendo sorprese, aveva già avvertito i cronisti locali qualche giorno prima: «Potrebbero esserci sorprese». E in effetti, almeno ipoteticamente, il sorpresone c'è stato per davvero. L'assessore Marco Bernardi Ghisla, proprio sullo scippo dei 75mila euro, ha annunciato di essere contrario alla decisione assunta dalla maggioranza. A quel punto, pallottoliere alla mano, al sindaco sarebbe anche potuta mancare la maggioranza per approvare la variazione di bilancio. Però, visto che sorpresa chiama sorpresa, non solo i consiglieri di minoranza erano per il 50% assenti (!), ma lo stesso assessore, pur confermando la sua contrarietà allo scippo, ha votato comunque a favore della variazione...

Per una volta sintetico (altra sorpresa della serata) l'ex vicesindaco Maddio è stato chiaro: «Assessore Ghisla, ma che discorso del cazzo ha fatto?». Testuale. Il primo cittadino Mazza ha richiamato all'ordine il consigliere di minoranza (per la "colorita metafore", ovviamente). «Non si è mai visto un assessore contro la maggioranza che però vota a favore», ha sentenziato Maddio. Di suo Bernardi Ghisla ha tentato di giustificarsi: «Si tratta di un'operazione contabile, chiedo un impegno chiaro alla maggioranza affinché non capiti più una cosa simile». Giunta avvisata, mezza salvata... «A Campo e Muriaglio stiano sereni», ha assicurato il sindaco: all'ultimo che doveva «stare sereno» hanno persino scippato un governo...

Prima del consiglio è andato in scena l'ormai tradizionale question time. Voluto da Recco (Movimento 5 Stelle) forse con la speranza di mettere in difficoltà la maggioranza di fronte alle ficcanti domande dei cittadini. Invece di ficcante c'è ben poco e le domande sono sempre le solite: la più gettonata, quella del posizionamento dei cassonetti dell'immondizia. Prossimo giro: perchè non ci sono più le mezze stagioni? Nella pizza Margherita si mette il basilico? Di che colore era la cavallina bianca di Garibaldi? E via così...

Tra le perle da consegnare ai posteri lo spassionato consiglio di Maddio sulla sistemazione delle nuove telecamere: «L'orientamento va fatto in concomitanza con le forze dell'ordine». Due insegnanti di italiano sono stati colti da malore. (Mdc)

Galleria fotografica

Articoli correlati