Il Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca ha pubblicato la graduatoria dei progetti finanziati per la creazione di ambienti di apprendimento capaci di integrare nella didattica l’utilizzo di tecnologie all’avanguardia, e sono quattro le scuole del Canavese e della provincia a nord di Torino che saranno finanziate; a darne l'annuncio il deputato della Lega, Alessandro Giglio Vigna: «Siamo contenti che il Governo per l'ennesima volta finanzi il nostro territorio, siamo particolarmente soddisfatti perché riteniamo che l'istruzione abbia un ruolo fondamentale nella società. Scuole migliori oggi vuol dire cittadini migliori domani».

Saranno quindi finanziati i progetti presentati dall'istituto Olivetti di Ivrea, l'istituto D'Oria di Ciriè, l'Istituto Comprensivo di Verolengo e la scuola secondaria di primo grado di Mappano per un totale di circa 80mila euro.

Sui finanziamenti interviene anche il Ministro Bussetti: «In tempi rapidissimi, a meno di un mese dalla chiusura dell’avviso, diamo avvio alla realizzazione di nuovi ambienti di apprendimento in circa mille scuole italiane, che prevedono dotazioni tecnologiche innovative per l’utilizzo della realtà virtuale e aumentata nella didattica, della robotica educativa, del pensiero computazionale, della stampa 3D. Con questa misura - continua il ministro - diamo un forte impulso per diffondere nella scuola un nuovo modo di concepire l’aula, attrezzandola con arredi e dispositivi che favoriscano metodologie didattiche innovative».

Galleria fotografica

Articoli correlati