La lotta contro l’inquinamento e l'educazione ambientale sono due degli obiettivi dell'amministrazione comunale di Mappano. Per tale ragione la giunta Grassi ha deciso di intervenire sugli sprechi energetici degli edifici pubblici, partendo dall’impianto di riscaldamento della scuola primaria di Via Generale dalla Chiesa. L’attuale caldaia, alimentata a gasolio, verrà sostituita con delle più ecologiche pompe di calore a metano. Inoltre verrà coibentato il sottotetto che, da un'analisi accurata, è risulatato essere una delle prime cause di dispersione termica dello stabile.

«I bambini che frequentano le nostre scuole hanno diritto ad avere strutture adeguate e sostenibili. Le maestre fanno un grande lavoro per sensibilizzarli alla cura dell'ambiente e questo intervento diventa un messaggio concreto in tale direzione - afferma il vicesindaco con delega all'istruzione, Paola Borsello - sono contenta di questo risultato, frutto di mesi di lavoro dei nostri uffici. Importante sottolineare che l'intervento viene finanziato da fondi statali quindi non a carico dei cittadini mappanesi».

I lavori, per i quali sono stati destinati 90 mila euro, verranno ultimati nel corso delle prossime festività natalizie. «Nel suo primo anno di vita - conclude l'assessore ai lavori pubblici Massimo Tornabene - l'Ufficio tecnico di Mappano è riuscito a risolvere un problema che durava da anni. Accanto a questo intervento, ora ne stiamo progettando altri, finalizzati a rendere le nostre scuole sempre più funzionali e accoglienti».

Galleria fotografica

Articoli correlati