Oggi pomeriggio nella Sala Koch di Palazzo Madama, sede del Senato della Repubblica Italiana, si è svolta la cerimonia per la consegna del «Premio 100 Mete d'Italia», seconda edizione. Organizzato da Dell’Anna Eventi, in collaborazione con la Casa Editrice Rde, il premio 100 Mete d'Italia è l’evento conclusivo di un percorso di circa un anno che vede coinvolti i Comuni italiani. Durante l'evento sono stati resi noti i 100 Comuni italiani che l'Osservatorio sulle Eccellenze Italiane candida al «Premio Mete d'Italia» che sarà assegnato a 10 Comuni tra i cento, che si sono contraddistinti per azioni virtuose in dieci diversi ambiti e decisi dal Comitato d’Onore presieduto da Franco Frattini.

Non poteva mancare il Canavese: tra i cento Comuni, infatti, il riconoscimento è andato al Comune di Ozegna. Presente il sindaco Sergio Bartoli che ha sfoggiato l'attestato con la certificazione del premio (nella categoria «Orchidea», ovvero le mete d’Italia che si sono distinte per la cura delle aiuole fiorite e la valorizzazione delle aree verdi, la bellezza e l’autenticità del borgo antico). 100 Mete d’Italia ha come scopo principale quello di promuovere i valori dell’italianità, guidando i visitatori in un cammino tra località sorprendenti, raccontandone la storia; le meraviglie dell’arte; l’originalità dello stile; la qualità dei prodotti, alimentari e non solo; il gusto per l’ospitalità, la bellezza dei luoghi e il coraggio di fare fronte alle difficoltà.

Galleria fotografica

Articoli correlati