PONT CANAVESE - La campagna elettorale è finita da un pezzo ma a Pont Canavese il clima politico è decisamente frizzantino. Lo conferma il comunicato inviato dal gruppo «Pont Rinnovamento e Continuità per il Futuro», ovvero l'attuale gruppo di minoranza.

«A seguito della pubblicazione del manifesto «100 giorni di nuova amministrazione... e di riflessione sulla spesa pubblica» redatto a cura della lista «Pont Rinnovamento e Continuità per il Futuro» e delle considerazioni che si sono susseguite a mezzo stampa, dove per certi versi si attribuisce la paternità del contenuto esclusivamente all’ex primo cittadino Paolo Coppo, attualmente consigliere in carica di minoranza, noi sottoscritti Ambrosio Mario, Bonatto Revello Sandra, Castagneri Elena, Faletti Mario, Gallo Fabio, Gallo Lassere Giovanni, Pecolatto Bruno, Portacolone Walter, Riva Moreno e Turigliatto Moreno, componenti il gruppo che si propone di esercitare opposizione verso l’amministrazione attualmente eletta al Comune di Pont Canavese, ci dichiariamo coesi e concordi verso tutti i contenuti ivi citati.

Singolarmente ribadiamo la nostra volontà di identificarci sotto il medesimo simbolo, a rivendicazione di quanto invece asserito dalle dichiarazioni del Vice Sindaco Motto Massimo che intenzionalmente continua ad avanzare azione provocatoria verso, a suo dire, un'unica "persona sola"; e unitamente riteniamo vergognose le sue esternazioni di "rispettosa misericordia", nei confronti del nostro componente, per le quali auspichiamo pubbliche scuse e rammentiamo a chi riveste un ruolo istituzionale e rappresentativo che ha il dovere di dimostrare corretto senso civico e dare in primis il buon esempio. Gli attacchi strumentali e personali non hanno niente a che fare con il bene del paese, la politica ed il buon governo sono solo frutto di sapere e conoscenza».

Galleria fotografica

Articoli correlati