Fabrizio Gea, Presidente, Luigi Sergio Ricca, responsabile della Commissione Infrastrutture e Trasporti dell'Agenzia per lo Sviluppo del Canavese, e Alberto Rostagno, sindaco di Rivarolo, quale rappresentate del Club Turati Canavese, sono stati ricevuti mercoledì 15 gennaio dalla II^ Commissione del Consiglio Regionale presieduta dal consigliere cuorgnatese Mauro Fava della Lega. L'incontro è servito per presentare l'Agenzia e fare il punto sull'iter previsto per la realizzazione del nuovo Ponte Preti sulla SP 565, Pedemontana. 
 
L'Agenzia ha ribadito la soddisfazione per il risultato conseguito con i finanziamenti assegnati al Piemonte con il “Decreto Ponti”, in particolare per il Ponte Preti, grazie ad un lavoro di squadra a livello istituzionale ed alla spinta mediatica alimentata dalle iniziative del Club Turati. Ricca ha voluto però sottolineare come sia stata necessaria la tragica emergenza di Genova per far stanziare dal Governo le risorse necessarie per affrontare nodi problematici della viabilità che pure erano da anni all'attenzione dei territori.
 
L'Agenzia ha messo in evidenza la necessità di procedere tempestivamente nell'utilizzo delle risorse, previste su base pluriennale, ed ha richiesto di porre attenzione affinchè burocrazia e ritardi non impediscano una rapida realizzazione dell'intervento. Ricca ha chiesto che ci sia anche un raccordo con le istituzioni interessate per la definizione delle soluzioni di transito alternativo da adottare nel periodo della esecuzione dei lavori, in modo da non penalizzare il territorio ed in particolare il sistema economico dell'Alto Canavese, ricordando gli oltre 450 mezzi pesanti giornalieri che transitano attualmente sul ponte. 

Galleria fotografica

Articoli correlati