«Il decreto Ponti ha portato un’ottima notizia per il Canavese, con lo stanziamento di 19,5 milioni per la realizzazione del nuovo ponte Preti di Strambinello. Ci voleva un ministro del Partito democratico, Paola De Micheli, per tradurre in atti concreti quell’attenzione ai territori di cui tanti amici della Lega si riempiono spesso la bocca. Sono stati al governo per più di un anno ma i soldi sul ponte Preti arrivano solo ora, grazie all’impegno concreto del ministro De Micheli, che ce lo aveva anticipato in occasione della recente visita a Torino». Così il consigliere regionale del Pd, Alberto Avetta. 

Che aggiunge: «Siamo grati al ministro De Micheli. Ma il ringraziamento più doveroso va al senatore Eugenio Bozzello che, con la sua grande determinazione, ha tenuto il punto su questo delicato dossier e all’associazione Club Turati Canavese per il loro costante impegno». «Il cammino per veder posare il primo mattone del nuovo ponte è ancora lungo ma mi auguro che non si trovino altre scuse e che la Città Metropolitana e la Regione Piemonte procedano speditamente a completare la progettazione così da poter iniziare i lavori quanto prima».

Galleria fotografica

Articoli correlati