«Per procedere alla verifica strutturale del ponte Preti sul torrente Chiusella, nei territori dei Comuni di Baldissero Canavese e di Stambinello, la strada provinciale 565 “di Castellamonte” sarà chiusa al traffico dalle 23 del 13 dicembre alle 6 del 14 dicembre, nel tratto compreso tra il km 8+400 e il km 10+000».

Con questo comunicato la Città metropolitana, questa mattina, ha annunciato che la prossima settimana, anche in risposta alle numerose segnalazioni che sono arrivate dal territorio nel corso degli ultimi mesi, saranno effettuati nuovi controlli sulla struttura del Ponte Preti. Giusto l'altro ieri, dopo un incidente stradale tra due camion, la Regione aveva chiesto alla Città metropolitana di intervenire. Non solo sulla stabilità del ponte che, secondo la Città metropolitana stessa, non è mai stata messa in discussione. Ma anche (e soprattutto) sul traffico pesante che ogni giorno si riversa sull'ex statale pedemontana per raggiungere Ivrea o l'alto Canavese. Problematiche che, con forza, l'ex Senatore Eugenio Bozzello ha riportato d'attualità dopo il crollo del Ponte Morandi di Genova.

In parlamento, poi, la deputata del Pd, Francesca Bonomo, ha annunciato un'interrogazione al Governo per sollecitare la realizzazione di un nuovo ponte. Servono 20 milioni di euro e, contemporaneamente, il passaggio della provinciale 565 dalla Città metropolitana all'Anas. Solo in questo modo sarà possibile trovare le risorse necessarie per i lavori.

Galleria fotografica

Articoli correlati