PRATIGLIONE - Il Comune di Pratiglione non ha voluto privare i propri alunni della tradizionale «Festa dell'ultimo giorno di scuola». Un modo per far sentire agli alunni, grandi e piccoli, la vicinanza delle istituzioni locali. Si è trattato di una festa "distanziata" ma non a distanza. Studenti, docenti e personale scolastico, con il benestare dell'amministrazione comunale, si sono dati nuovamente appuntamento per un Merenda Party all'aperto sabato 20 giugno, nell'area attrezzata immersa nel verde, ai piedi del Monte Soglio, in frazione Carella. Regole e distanze sono state rispettate, senza rinunciare però a divertirsi e riabbracciarsi, anche se solo idealmente. 

Non poteva mancare il sindaco di Pratiglione, Giovanni Trucano, che ha accolto con estremo favore l'iniziativa e ne ha abbracciato lo spirito comunitario. Presente ed efficiente è stata la Protezione Civile, guidata dalla Presidente Daniela Cena, che ha garantito il rispetto delle regole e la sicurezza di tutti i partecipanti. Ad ideare ed organizzare questo evento sono stati i genitori e gli insegnanti della Scuola Primaria del paese, per salutare di persona ed in allegria gli studenti, dai più piccoli della Scuola dell'Infanzia ai più grandi di quinta elementare. 

Le maestre Loredana ed Enrica con la loro disponibilità ed il loro calore hanno dimostrato di essere un punto di riferimento per i bambini di ogni età. Essenziale la partecipazione del maestro Lorenzo, che con il suo entusiasmo ha coinvolto adulti e bambini in canti, balli e giochi. Attimi significativi di riflessione grazie all'intervento del parroco, don Riccardo Florio, che ha ricordato ai ragazzi l'importanza della fede nel mondo attuale. Un bel pomeriggio di sole, aria frizzante di fine primavera e l'armonia della natura ad incorniciare risate e volti felici. 

Galleria fotografica

Articoli correlati