Una sfida entusiasmante per ideare e creare soluzioni innovative che incrementino il turismo nel nostro territorio. E' stato questo il filo conduttore dei lavori portati a termine da cinque squadre di giovani che hanno lavorato lo scorso week end a Rivara, in quel di Villa Ogliani, sul progetto «Hack4spot» del Gal del Canavese.

La sfida era aperta a tutti, studenti, startuppers, designer, sviluppatori, appassionati di tecnologia e innovazione con il desiderio di mettersi in gioco. Come conferma il direttore del Gal del Canavese, Giorgio Magrini, «i partecipanti hanno proposto soluzioni finalizzate a conoscere meglio il nostro territorio e a fidelizzare i turisti». Secondo la valutazione dei progetti ha vinto il team «Da...Hu», selezionato da una giuria specializzata.

Per le amministrazioni erano presenti il sindaco di Rivara, Roberto Andriollo, con il  vicesindaco Vincenzo Martino, il sindaco di Cuorgnè Beppe Pezzetto e l’assessore alle Attività Produttive, Carmelo Russo Testagrossa. «Mi complimenti con il Gal per questa bella due giorni e con i team per i progetti presentati, bello vedere tanta passione, innovazione e visone del futuro per il nostro territorio nelle nuove generazioni» ha commentato il primo cittadino Pezzetto.

Galleria fotografica

Articoli correlati