Un murale colora il cortile dell'Istituto Aldo Moro, un pallone e un globo terrestre riempiono le "O" del nome della scuola: rappresentano lo sport e l'ambiente, i due temi dell'assemblea autogestita degli studenti. La realizzazione del murale è una delle attività fatte mercoledì. C'è stato anche un incontro con Gianlorenzo Blengini, allenatore della nazionale italiana maschile di pallavolo (nella foto).
 
I ragazzi e le ragazze si sono alternati nelle aule e nelle palestre per seguire i laboratori, partecipare ai tornei e ai giochi ispirati allo sport e alle questioni ambientali, vedere i film a tema. La Croce Rossa ha allestito un'escape room e ha fatto delle dimostrazioni. In un laboratorio, i partecipanti hanno discusso di consumismo e ricerca della felicità. In un altro, il focus è stato sulle bio plastiche.
 
In Aula Magna, Gianlorenzo Blengini ha risposto alle domande dei presenti, dopo aver ricevuto in dono la maglia personalizzata della scuola. Il ct ha puntualizzato che le persone contano più dei ruoli e che lo sport insegna a non mollare, inoltre ha rilevato quanto sia importante gestire le emozioni e le proprie forze. Le sue parole fanno riflettere anche sul fatto che, nelle scelte lavorative, non sempre il guadagno è il criterio principale: a volte è meglio scegliere un lavoro che consente di imparare piuttosto che optare per un altro che assicura un maggiore guadagno, ma che non ti rende felice. 

Galleria fotografica

Articoli correlati