RIVAROLO CANAVESE - Anche Rivarolo adotta l'ordinanza contro lo spreco d'acqua. Il sindaco Alberto Rostagno ha firmato il documento che è entrato in vigore già ieri, lunedi 20 giugno 2022. Considerata l’endemica carenza idrica che sta caratterizzando l’attuale periodo, anche Rivarolo ha deciso di allinearsi ad altre decine di Comuni che hanno scelto la strada dell'ordinanza per tentare di contenere gli sprechi.

«E' necessaria l’adozione di misure di carattere straordinario ed urgente, finalizzate a razionalizzare l’utilizzo delle risorse idriche disponibili, al fine di garantire a tutti i cittadini di poter soddisfare i fabbisogni primari per usi alimentare, domestico ed igienico, vietando al contempo l’uso dell’acqua potabile per altri usi», si legge nell'ordinanza del sindaco di Rivarolo.

Su tutto il territorio comunale, con decorrenza immediata e sino al termine della criticità idrica che sarà comunicata con revoca della presente ordinanza, è in vigore il divieto di prelievo e di consumo di acqua potabile per l’irrigazione ed annaffiatura di orti, giardini e prati, il lavaggio di aree cortilizie e piazzali, il lavaggio di veicoli privati, il riempimento di fontane ornamentali, vasche da giardino, piscine, anche se dotate di impianto di ricircolo dell’acqua, tutti gli usi diversi da quello alimentare, domestico ed igienico.

Galleria fotografica

Articoli correlati