Ha suscitato anche tanta delusione lo spettacolo pirotecnico con il quale ieri sera, martedì 30 luglio, si sono chiusi i festeggiamenti per la patronale di San Giacomo a Rivarolo Canavese. Centinaia e centinaia di persone non hanno visto praticamente nulla. Per ragioni «di sicurezza» quest'anno è stata disposta la chiusura del parco Malgrà dove, come da tradizione, vengono «sparati» i fuochi d'artificio. Così la gran massa delle persone arrivate a Rivarolo anche per godersi lo spettacolo pirotecnico sono dovute rimanere lungo corso Meaglia.

Risultato: visione fortemente limitata dagli alberi e ampie proteste sui social. Non è andata meglio a chi ha deciso di fare il giro costeggiando la recinzione del parco del castello dal momento che anche sull'altro lato una parte dei fuochi sono risultati «invisibili» a causa degli alberi. E' il primo anno che il parco viene chiuso per motivi di sicurezza. Una delle prescrizioni "figlie" del disastro di piazza San Carlo a Torino. Solo che, in questo modo, gli spettatori erano comunque assiepati in corso Meaglia (e in caso di emergenza o di fuga repentina sarebbe stato comunque un problema) e molti di loro hanno visto poco o nulla...

Per "rimediare" vi proponiamo qui sotto il video degli ultimi due minuti dello spettacolo pirotecnico di Rivarolo. Grazie alla lettrice che ci ha inviato l'immagine di copertina.

Galleria fotografica

Articoli correlati