Festa in municipio a Rivarolo Canavese, venerdì, per il raggiungimento della pensione da parte di uno degli storici dipendenti di palazzo Lomellini. Venerdì, infatti, è stato l'ultimo giorno di lavoro per Nunzio Cirulli che è stato festeggiato con parole molto affettuose e sincere dal sindaco Alberto Rostagno, dagli assessori Helen Ghirmu e Lara Schialvino, dalla responsabile Affari Generali, Veronica Fornace, e dal funzionario dell'anagrafe e stato civile Roberto Tocci.

Una figura indispensabile per palazzo civico: ruolo che gli hanno riconosciuto non solo gli amministratori della città ma anche moltissimi rivarolesi. «Per 40 anni Nunzio è stato un punto di riferimento dell'Ufficio Anagrafe e Stato Civile del Comune. Non esiste rivarolese che, tra una carta d'identità e un certificato di residenza, non abbia avuto a che fare con il sorriso e la pazienza di Nunzio - scrivono di lui gli ormai ex colleghi di lavoro - per tutti noi dipendenti Nunzio più che un collega è stato un amico, sempre pronto ad aiutare e a collaborare. Dal primo luglio sarà strano recarsi in anagrafe e non incontrare Nunzio e il suo caratteristico baffo. Mancherà molto e gli auguriamo una meritata pensione piena di giorni sereni e felici».

Foto tratte dal profilo Facebook della biblioteca comunale Besso Marcheis.

Galleria fotografica

Articoli correlati