Si è svolta sabato 21 dicembre l’annuale maratona di Natale presso la sede dei corsi dell’associazione Liceo Musicale di Rivarolo Canavese a partire dalle 15.00 fino alle 22.00 circa. Ad esibirsi, come da tradizione, gli allievi dei corsi di musica e canto delle sezioni classica e moderna con particolare attenzione ai più piccini e ai “battesimi” musicali di quanti hanno appena iniziato a cimentarsi con la pratica strumentale.  Un momento per scambiarsi gli auguri prima della pausa invernale, per rivedere vecchi soci che hanno intrapreso altre carriere anche a livello Internazionale o per salutare i più giovani che si avvicinano timidamente alle avventure di palco sempre con un occhio attento all’impegno sociale. Anche quest’anno, infatti, le porte dell’associazione si sono aperte alla Caritas cittadina per raccogliere fondi per i più bisognosi a testimonianza di come la vita associativa debba anche avere un grande impegno civile.
 
Sicuramente l’atmosfera natalizia di quest’anno è stata un pochino meno festosa del consueto vista l’imminente esigenza di trasferire i corsi in altra sede a seguito della notizia data ufficialmente dall’Amministrazione Comunale della necessità di svuotare da ogni tipo di servizio i locali sede attualmente dei corsi entro il 30 giugno 2020. 
 
«La giornata era stata occasione anche della riunione dei soci i quali hanno dimostrato tutto i loro disappunto nell’apprendere le difficoltà oggettive per mantenere questo tipo di servizio a Rivarolo Canavese ma hanno dovuto prendere atto in ogni caso che, pur considerando tutti gli sforzi rivolti alla ricerca di spazi idonei che si sono fatti negli ultimi anni, Rivarolo non è in grado di produrre una proposta in alternativa pubblica o privata sostenibile, idonea all’esercizio sinergico dei servizi culturali offerti in materia di musica, canto e danza: grande prerogativa del percorso iniziato ben 12 anni or sono», fanno sapere dall'associazione.
 
I corsi, dopo la pausa invernale riprenderanno regolarmente e con le stesse modalità a partire da lunedì 7 gennaio con il consueto orario dalle 14 alle 22.

Galleria fotografica

Articoli correlati