RIVAROLO CANAVESE - Protesta degli ambulanti del mercato di Rivarolo contro l'amministrazione comunale e contro il sindaco Alberto Rostagno. Motivo: la richiesta di tornare al più presto in corso Torino e via Ivrea, storica location dei banchi del mercato, dopo lo sfratto di maggio causa emergenza covid. Una richiesta che, per il momento, non è stata presa in considerazione da palazzo Lomellini.

A protestare, questa mattina, i commercianti che hanno traslocato in corso Rocco Meaglia. Location penalizzante, senza servizi e senza bar. Senza contare il calo di introiti dovuto alla diminuzione di clienti. «Questa soluzione doveva essere solo temporanea», segnalano gli operatori del mercato rivarolese. «A fine luglio abbiamo raccolto le firme e chiesto un incontro all'amministrazione comunale. Non ci hanno mai ricevuto».

Questa mattina, a beneficio anche dei clienti, sono quindi comparsi decine di cartelli contro il sindaco e l'amministrazione comunale. Uno «sciopero bianco» con un obiettivo ben preciso: far sapere anche ai cittadini che gli ambulanti vorrebbero tornare al più presto in via Ivrea, in quella che è la collocazione naturale dello storico mercato della città.

Galleria fotografica

Articoli correlati