Diventa un caso lo sversamento in Orco segnalato dall'associazione di Rivarolo Canavese, «Non bruciamoci il futuro». Dopo la risposta dell'assessore e vicesindaco del Comune, Edo Gaetano, puntuale arriva la replica dell'associazione ambientalista, forte della lettera con la quale la Smat ha precisato la situazione del tubo e del liquido che ne fuoriesce. «Sul fatto che un assessore all'ambiente ci accusa di falso allarme - fanno sapere dall'associazione - preme precisare che è appurata la rottura del tubo principale della fognatura che passa lungo la circonvallazione est e ciò si evince anche dalla lettera inviataci dalla Smat ed indirizzata anche al Comune di Rivarolo».

«Naturalmente - aggiungono dall'associazione - la cosa importante è che il guasto sia stato prontamente riparato grazie alla sollecitudine di Smat e del Comune di Rivarolo, pur permanendo dubbi circa la quantità di liquido versato e sull'opportunità di una bonifica del luogo. Falso pertanto non è stato di certo l'allarme ma semmai alcune avventate risposte».

La Smat, infatti, precisando che l'impianto di trattamento, come erroneamente indicato nella segnalazione, non è a Bosconero ma a Feletto, ha attivato tutta una serie di attività per ricercare la fonte di quello sversamento così copioso. «Il problema, stante il tempo secco e l'assenza di precipitazioni, risulta determinato dalla rottura di una condotta non riconducibile a sovraccarico idraulico. Le cause dell'accaduto risultano riconducibili all'ammaloramento delle condotte realizzate decenni or sono non da questa società».

L'intervento è confermato anche dal sindaco di Rivarolo, Alberto Rostagno: «Ringraziamo il Comitato-Non bruciamoci il futuro per la puntuale e preziosa attenzione che riservano ai problemi ambientali del nostro territorio. Il Comitato ha segnalato a Smat, all'Arpa, alla Citta' Metropolitana e al Comune stesso che lungo la sponda del Castello Malgra' era evidente la fuoriuscita, da una tubatura, di liquame che avrebbe potuto creare problemi d'inquinamento. L'Amministrazione comunale, dopo tempestivo sopralluogo dei Vigili, ha immediatamente interagito con SMAT che e' intervenuta prontamente. Smat ha sostituito la tubatura fognaria rotta e risolto lo specifico problema in via definitiva. Sara' cura della nostra Amministrazione vigilare e rispondere ad ulteriori necessita».

Galleria fotografica

Articoli correlati