Ufficiale. Lo era già da tempo ma, se non altro, adesso anche il gruppo che lo sostiene conferma: Alberto Rostagno si candida a sindaco per le prossime amministrative di Rivarolo. Sfiderà Martino Zucco Chinà per la poltrona di primo cittadino a palazzo Lomellini. Le elezioni si terranno a fine maggio. Le prime dopo lo scioglimento del consiglio comunale di Rivarolo per infiltrazioni mafiose.

«Giovedì scorso i partecipanti del gruppo di lavoro “Rivaroloduepuntozero” si sono riuniti per procedere nei lavori di preparazione della lista civica che concorrerà alle prossime elezioni amministrative - conferma il portavoce Michele Nastro - tra i vari punti di discussione all’ordine del giorno c’era anche la presentazione delle eventuali candidature a candidato sindaco».

«Nel corso della serata - spiega Nastro - è emersa tra i presenti la convinzione che la persona che, per le caratteristiche personali, professionali e di leadership, avrebbe potuto ricoprire questo ruolo guidando la lista civica, fosse il dottor Alberto Rostagno, medico in Rivarolo e attuale vicesindaco di Agliè. Di fronte alla richiesta dei partecipanti che chiedevano a lui di occupare questo ruolo, Alberto Rostagno ha dichiarato la propria disponibilità ad accettare quest’impegno. La votazione che ne è seguita ha ratificato questa scelta».
 

Galleria fotografica

Articoli correlati