Il Sindaco di Ronco Canavese, Danilo Crosasso, scrive a Poste Italiane in vista di «Sindaci d'Italia», l'evento organizzato dal gruppo e dedicato ai piccoli Comuni che si terrà a Roma il 26 novembre. Nella lettera il sindaco mette in dubbio la sua partecipazione all'evento: il motivo è lo scarso interesse delle Poste per il piccolo paese di montagna che in questi ultimi anni si è visto ridurre in maniera significativa l'orario di apertura dell'ufficio postale, il quale non è neanche dotato del servizio bancomat.

Il Comune si è lamentato altre volte per la chiusura parziale dell'ufficio e anche per l'assenza del bancomat che causa agli abitanti e ai turisti forti disagi (per trovare un bancomat in Val Soana bisogna percorrere circa 10-20 chilometri), ma non c'è stata nessuna risposta.

Il sindaco lancia la sfida: «In occasione di questo grande evento sarebbe importante dare un segnale concreto della volontà di Poste Italiane di voler continuare ad essere un punto di riferimento imprescendibile sul territorio, specialmente nelle piccole realtà di montagna». Qualora Poste Italiane decidesse di concretizzare realmente l'attivazione di un importante servizio per la Val Soana, Crosasso annuncia che sarà felice di essere presente all'evento per ringraziare pubblicamente. (G.g.)

Galleria fotografica

Articoli correlati