SAN BENIGNO CANAVESE - Lo scorso 10 settembre, qualche giorno prima l’inizio del nuovo anno scolastico, nella sede dell’Istituto Comprensivo di San Benigno Canavese si è svolta la consegna di 30 personal computer da parte della Direzione dello stabilimento ICSA, filiale italiana del Gruppo NTN-SNR, destinati all’istituto.  La cerimonia di donazione, dai toni contenuti per via delle misure precauzionali anti covid, è avvenuta alla presenza della dirigente scolastica Cosetta Borelli e del direttore della multinazionale franco-nipponica, Raphael Demory, con la partecipazione del sindaco Giorgio Culasso. 

L’iniziativa è nata su proposta di alcuni cittadini del comune canavesano dipendenti dello stabilimento, specializzato nella produzione di cuscinetti, e darà una nuova destinazione, utile e sostenibile, ad una trentina di personal computer, completi di monitor, tastiere e mouse. Tali strumenti permetteranno agli studenti delle classi medie di usufruirne nel nuovo laboratorio informatico messo a loro disposizione. 

«Gli strumenti di lavoro dei genitori diventano strumenti per formare i figli, in un mondo sempre più digitale, in cui l’innovazione fatica a muoversi in parallelo tra pubblico e privato, ma dove simili iniziative volontarie aiutano a ridurre i gap tecnici e strumentali», fanno sapere dal Comune. Un’iniziativa che offre un ulteriore punto di legame tra l’azienda, sul territorio di San Benigno Canavese dal 1972 e la comunità locale, rappresentata dalla scuola primaria e secondaria, con i suoi giovani alunni ancora lontani dal mondo del lavoro, ma già incanalati nel processo digitale che cresce e si sviluppa nel mondo dell’educazione e della formazione.

Galleria fotografica

Articoli correlati