Il gruppo Share, guidato dall'onorevole Stefano Lepri, promuove per sabato 1 dicembre un seminario sullo stato dell’arte del Trasporto Pubblico Locale a scala Urbana e Metropolitana e sul sistema tangenziale torinese. Dagli anni 80-90 Torino e l’area Metropolitana hanno conosciuto un importantissimo ammodernamento del sistema di TPL, sia infrastrutturale che organizzativo, principalmente concepito con integrazione degli orari delle diverse tipologie di trasporto (bus, treni, ecc) e delle tariffe, dando spazio anche ai servizi a domanda debole. Oggi il sistema è in una situazione di stallo, per cui occorre usare con maggior vigore gli strumenti di regolazione e coordinamento dei sistemi di trasporto integrati.

Durante il seminario si analizzerà lo stato dell’arte del TPL e del sistema tangenziale torinese, mettendo a fuoco il valore aggiunto che la concessione autostradale ha apportato negli anni alla viabilità del territorio, oltre alle specificità della normativa regolatoria in materia di appalti che condizioneranno il prossimo rinnovo della concessione. Non mancherà uno sguardo ai nodi del traffico urbano che tanto stanno facendo discutere in queste settimane. Un importante approfondimento sarà inoltre dedicato all’impatto sociale delle infrastrutture per la mobilità, viste come fonti di opportunità lavorative, prima di dare la parola agli amministratori dell’Area Metropolitana che si confronteranno in una tavola rotonda.

Oltre a Stefano Lepri interverranno Franco Campia, Claudio Chiarle, Paolo Picco, Davide Ruggeri, Francesco Brizio, Monica Canalis. Gli amministratori locali di Share che interverranno nella tavola rotonda sono: Vilma Beccaria (Giaveno), Danilo Breusa (Pomaretto), Leopoldo De Riso (Airasca), Emanuele Dezuanne (Volpiano), Federico Ferrara (Ciriè), Dario Fracchia (Sant'Ambrogio di Torino), Antonello Ghisaura (Settimo Torinese), Beppe Manzone (Orbassano), Maurizio Perinetti (Ivrea), Roberto Quattrocolo (Chieri), Franco Rolfo (Rivoli).

Galleria fotografica

Articoli correlati