Al Museo del Risorgimento sono stati celebrati i dieci anni della Strada Reale dei Vini Torinesi, con un evento in programma nell’ambito della manifestazione “La vendemmia a Torino – Grapes in Town”.

Il saluto istituzionale della Città Metropolitana di Torino – Ente che ospita la sede della Strada – è stato portato dal Consigliere metropolitano Dimitri De Vita, delegato allo sviluppo montano, alla pianificazione strategica, allo sviluppo economico, alle attività produttive e ai trasporti. De Vita ha fatto riferimento ad alcuni progetti promossi dalla Città Metropolitana per agevolare l’innovazione tecnologica e l’adattamento al mercato delle piccole e medie imprese. Il Consigliere delegato ha sottolineato che le tecnologie informatiche come le applicazioni per gli smartphone possono essere di grande aiuto nella promozione turistica del territorio e nell’integrazione sinergica tra l’accoglienza turistica e le imprese del settore agricolo e agroalimentare.

Nel corso dell'evento è stato presentato l’accordo triennale che il Consorzio delle Residenze Reali Sabaude ha recentemente raggiunto con la Città Metropolitana e la Strada Reale per la promozione e la vendita dei vini DOC torinesi e dei prodotti agroalimentari tipici locali.

Il Consorzio si è reso disponibile ad esporre e mettere in vendita negli esercizi commerciali e/o destinati alla mescita e somministrazione attivi nelle Residenze Reali i vini prodotti dalle aziende vitivinicole e i prodotti agroalimentari tipici che verranno segnalati dalla Strada Reale e dalla Città Metropolitana. La Strada Reale si impegna a mettere in rete i produttori associati, per favorire la promozione e la vendita all’interno delle Residenze Reali dei vini DOC e DOCG, di rari vini da tavola ottenuti da vitigni tradizionali e autoctoni e di generi agroalimentari prodotti da aziende agricole aderenti.

La Città Metropolitana di Torino si farà promotrice della rete di aziende produttrici di prodotti tipici (a marchio Paniere dei prodotti tipici, DOP/IGP/STG/BIO) del suo territorio per il conferimento di prodotti alimentari enogastronomici. La Strada Reale e la Città Metropolitana si impegnano a valorizzare il circuito delle Residenze sabaude anche attraverso la rete delle aziende coinvolte nell’accordo. Il Consorzio, la Strada Reale e la Città Metropolitana sono disponibili ad organizzare eventi congiunti. I vini proposti saranno quelli presenti nei territori di produzione delle DOC e DOCG Erbaluce, Canavese, Carema, Collina torinese, Freisa di Chieri, Pinerolese e Valsusa, i vini Piemonte DOC prodotti nei medesimi territori e alcuni selezionati vini da tavola ottenuti da uve tradizionalmente coltivate nel torinese.

Galleria fotografica

Articoli correlati