C’è anche Ivrea con il suo Storico Carnevale tra i motivi che hanno portato Lonely Planet a nominare il Piemonte come la prima meta da visitare nel 2019. La celebre guida di viaggio motiva così la scelta di assegnare il podio alla nostra Regione: «Questo angolo nord-occidentale dell’Italia senza sbocco sul mare – ex roccaforte dei Savoia, origine della nazione italiana e potenza industriale del XX secolo – sa sfruttare bene i suoi punti di forza, ma non sempre è così abile nel proporre le sue bellezze ai visitatori. Tuttavia, il ruolo attivo sulla scena dell’arte contemporanea e della musica elettronica, un autoritratto molto speciale di Leonardo da Vinci preservato nella Biblioteca Reale, bellissimi e remoti sentieri alpini e un insieme di meravigliosi paesi e valli bucoliche che offrono probabilmente i migliori vini rossi d’Italia e tartufi bianchi, presto potrebbe fare sì che questo non resti più il luogo segreto di uno scaltro ed esperto viaggiatore amante della buona cucina».

Nel video promozionale di Lonely Planet c'è anche un angolo di Canavese, ovvero lo Storico Carnevale di Ivrea (online a questo indirizzo www.lonelyplanet.com/best-in-travel/regions).

«Il Piemonte è la prima regione da visitare nel 2019, a livello globale, secondo le classifiche Best In Travel 2019 di Lonely Planet - dice l'assessore regionale al turismo, Antonella Parigi - un riconoscimento davvero importante, che testimonia il grande lavoro fatto in questi anni per far crescere la nostra regione come destinazione turistica: un impegno che ci ha visti a fianco dei territori e dei tanti operatori che, con noi, credono nello sviluppo di un settore che può sempre più rappresentare un punto di forza per il Piemonte. Un traguardo importante e prestigioso, che rappresenta una grande opportunità per il nostro turismo».

Galleria fotografica

Articoli correlati