Degrado e abbandono agli impianti sportivi di Valperga. Lo denuncia il consigliere di minoranza Davide Brunasso che ha presentato un'interrogazione per il prossimo consiglio comunale. «La situazione dimostra il completo disinteresse dell’Amministrazione e dell’Assessore Chabod capace esclusivamente di presenziare all’intitolazione degli impianti e di elargire perle di saccenza e arroganza in consiglio comunale - dice l'ex sindaco - le rampe dello skate park sono ormai una discarica abusiva di immondizia. Le panchine e gli spogliatoi dei campi da calcio non rispettano le condizioni di sicurezza. Gli spogliatoi (singolarmente progettati dallo stesso Architetto che ha seguito i lavori della casa dell'assessore) sono in condizioni penose. I bagni otturati versano liquami».

Negli impianti quotidianamente giocano e si allenano i bambini oltre a una ventina di squadre locali in tornei dilettantistici. «Nel passato era consuetudine che delle manutenzioni se ne occupasse l’amministrazione senza nascondersi dietro capitolati di appalto o convenzioni - sottolinea Brunasso - l'assessore Cardamone metteva mano al suo portafoglio e andava di persona a riparare le panchine e le reti. L’unica cosa invece a cui l'assessore Chabod è interessato è la tutela dello stipendio che i valperghesi gli pagano a fine mese».

Galleria fotografica

Articoli correlati