VOLPIANO - Con l'asfaltatura di corso Regina Margherita sono terminati i lavori eseguiti da Smat per il rifacimento della condotta idrica di Volpiano, da piazza Mazzini (stazione ferroviaria) a piazza XXIV Maggio (Ruvej). Le opere, iniziate a fine del 2019 e interrotte in primavera per le misure di contenimento del contagio da Covid-19, hanno interessato quasi due chilometri di acquedotto con le relative prese (compreso il rifacimento della condotta di via Circonvallazione); in precedenza erano stati realizzati nuovi tratti di fognatura secondaria, risolvendo alcuni problemi di portata in via San Grato e via Fontanesi.

Commenta il sindaco di Volpiano Emanuele De Zuanne: «Smat è una società pubblica che assiste i comuni nella gestione del territorio e investe costantemente nella realizzazione di nuovi tratti di acquedotti e fognature. Come rappresentante della nostra zona nell'Autorità d'Ambito TO3, che si occupa delle misure d'investimento del ciclo integrato dell'acqua, posso confermare che l'impegno di questa società pubblica controllata dagli enti locali rappresenta un modello per l'area metropolitana di Torino e permette di realizzare opere altrimenti impossibili con le risorse dei singoli comuni».

Galleria fotografica

Articoli correlati