«Nella seduta del Consiglio regionale di martedì prossimo chiederemo, con urgenza, un’informativa in Aula dell’Assessore al Lavoro Elena Chiorino sul futuro della Comital di Volpiano. Non ci basta, infatti, che si limiti a commenti propagandistici. Pensiamo che i lavoratori che si sono rivolti anche a lei meritino qualcosa di più dato che, al momento, non si vedono spiragli dopo il tavolo di ieri in Regione», dichiarano il vicepresidente e il portavoce PD della Commissione III del Consiglio regionale Raffaele Gallo e Daniele Valle.
 
«Non basta, come ha fatto finora l’Assessore Chiorino – proseguono Gallo e Valle – affermare che chi investe in Italia deve rispettare le nostre regole perché le parole sui giornali non cambieranno le decisioni della multinazionale cinese Dingsheng che non solo sta dettando le condizioni per rilevare la società dal fallimento, ma sta anche minacciando che, qualora non venissero accettate, lascerà perdere l’acquisizione delle due aziende che danno lavoro a 116 persone. Occorre, invece, confrontarsi e lavorare tutti insieme, sindacati e istituzioni, per individuare la migliore soluzione possibile. E’ in gioco il futuro di molte famiglie. Il Comune di Volpiano ha seguito per anni con impegno e attenzione una vicenda molto complicata: all'amministrazione e a tutti i lavoratori che vivono ore di angoscia garantiamo tutto il nostro impegno».

Galleria fotografica

Articoli correlati