E' stallo sulla vicenda Comital di Volpiano. E rimarrà tale, a quanto pare, fino alla prossima settimana. Se ne è discusso anche in Parlamento dove il Governo ha risposto ad una interrogazione presentata da Anna Rossomando del Pd. «Dopo mesi che attendevo una risposta a una mia interrogazione per capire quali iniziative urgenti il Ministro Di Maio intendesse assumere per salvaguardare, dopo il fallimento di Comital, gli oltre cento lavoratori della fabbrica piemontese, il Sottosegretario Crippa mi ha vagamente risposto che si dovrà attendere l'esito del bando di vendita disposto che scadrà il 2 ottobre».

L'intervento del Governo, tra l'altro, era stato sollecitato nei mesi scorsi anche dai sindacati e dall'assessore regionale al lavoro, Gianna Pentenero. «Il Governo del cambiamento nel giro di pochi mesi si è trasformato nel Governo dell'attesa, ne ha dato prova anche oggi - aggiunge la parlamentare Rossomando - il 2 ottobre è alle porte, ci sono lavoratori e lavoratrici che non possono più attendere di conoscere se e quali iniziative intendere prendere il Governo, e le notizie stampa destano preoccupazione».

Galleria fotografica

Articoli correlati